Latest Reviews

martedì 17 gennaio 2017

Recensione: Punk 57 di Penelope Douglas

Titolo: Punk 57

Autrice: Penelope Douglas

Casa Editrice: Self-publishing 

Data di pubblicazione: 21 Ottobre 2016 (prossimamente in Italia)

Pagine: 347

Genere: New Adult



Trama
Misha

Non posso fare a meno di sorridere al testo della canzone nella sua lettera. Le manco.
In quinta elementare, la mia insegnante ci ha assegnato degli amici di penna da una scuola diversa. Pensando che io fossi una ragazza, con un nome come Misha, l'altra insegnante mi cha accoppiato con una sua studentessa, Ryen. La mia insegnante, credendo che Ryen fosse un ragazzo come me, fu d'accordo.

Non ci volle molto tempo per capire l'errore. Ed in pochissimo tempo abbiamo cominciato a parlare di tutto. La migliore pizza take-out. Android vs iPhone.  Se Eminem sia o no il più grande rapper di sempre...

E questo è stato solo l'inizio. Per i successivi sette anni, siamo stati noi.

Le sue lettere sono sempre su carta nera con scritte argento. A volte ne ricevo una a settimana, altre volte tre in un giorno, ma io ne ho bisogno. Lei è l'unica che mi tiene in pista, che riesce a calmarmi, ed accetta tutto ciò che sono.

Abbiamo avuto solo tre regole. Niente social media, niente numeri di telefono, niente foto. Avevamo una bella amicizia. Perché rovinarla?

Fino a quando mi sono imbattuto in una foto di una ragazza in linea. Si chiama Ryen, ama la pizza di Gallo’s, e adora il suo iPhone. Quante sono le possibilità?

Fanculo. Ho bisogno di incontrarla.
Solo, non mi aspettavo ciò che ho trovato.

Ryen

Non mi ha scritto in tre mesi. Qualcosa non va. È morto? È stato arrestato? Conoscendo Misha, non sarebbe improbabile.
Senza di lui in giro, sto impazzendo. Ho bisogno di sapere che qualcuno mi ascolta. E 'colpa mia. Avrei dovuto prendere il suo numero di telefono o una sua foto o qualcosa del genere.

Poteva averlo perso per sempre.
O essere lì, proprio sotto il mio naso, e non lo saprò mai.



Buongiorno a tutti!!
Avete passato bene le festività natalizie? Tra pranzi, panettoni e regali di Natale, io ho letto un bellissimo libro di cui voglio parlarvi oggi. Si tratta di “Punk 57” di Penelope Douglas. Per il momento questo libro è ancora inedito in Italia, ma qualche mese fa l’autrice ci ha svelato, dal suo account FB, che presto questo libro sarà pubblicato anche qui Italia dalla Newton Compton Editori, quindi tenevi pronti! ;)

La protagonista femminile di questa storia è un po’ diversa dal solito, decisamente un personaggio complesso. Ryen, infatti, non è la classica ragazza dolce, timida e di buon cuore. Lei è la regina della scuola, la cheerleader sempre circondata da amici, pronta a prendere in giro compagni e professori pur di spiccare tra gli altri. Ma questo suo aspetto è in realtà solo una facciata, una maschera che si è costruita per non essere più la bambina presa in giro da tutti come ai tempi delle scuole elementari.

<< Ho imparato molto tempo fa c’è non è necessario rivelare tutto ciò che hai dentro alle persone intorno a te. A loro piace giudicare e io sono più felice se non lo fanno. Alcune cose devono rimanere nascoste. >> 
- Ryen

Misha, invece, è il nostro amato badboy. Canta in una rockband, è ricoperto di tatuaggi ed ha una storia tormentata alle spalle. Misha è un ragazzo deciso, quando ha in mente un obiettivo fa di tutto pur di raggiungerlo, anche se questo comporta introdursi illegalmente in casa di qualcuno. Un bruttissimo episodio sconvolgerà la sua vita e metterà in moto una serie di eventi che avranno conseguenze impreviste.

<< Tu eri l’unica cosa che era reale per me. >>
- Misha

Misha e Ryen si conoscono dai tempi delle scuole elementari, grazie ad un progetto che accoppiava studenti come “amici di penna”. Ma quando questo progetto finisce, invece di smettere di scriversi come avrebbero dovuto, Misha e Ryen continuano, per i successivi sette anni, la loro amicizia epistolare istaurando un bellissimo rapporto di amicizia, pur senza essersi mai incontrati di persona.

<< Eravamo perfetti insieme. Fino a che ci siamo incontrati. >>

Improvvisamente Misha smette di scrivere a Ryen e dopo alcuni mesi accadono contemporaneamente alcuni eventi particolari: nella scuola di Ryen iniziano a comparire misteriose scritte sui muri firmate da un anonimo “Punk” e contemporaneamente arriva nella scuola di Ryen un nuovo studente e, indovinate un po’ chi è questo nuovo ragazzaccio!?… proprio Misha! Ma Misha e Ryen non si sono mai incontrati prima, quindi come possono riconoscersi? E dopo tutti questi anni passati a scriversi, la realtà soddisfarà le loro aspettative? E il loro rapporto sopravvivrà quando finalmente capiranno chi è la persona che hanno davanti?

<< Se vado fino a quella porta, la nostra relazione sarà finita per come la conosco. Forse andrà avanti in un altro modo, quando capirò cosa c’è che non va con lui, ma non sarà più la stessa una volta che avrò visto il suo viso. >> 
- Ryen


E poi, chi è Punk? E perché Misha si è trasferito in questa scuola?
Molti segreti verranno a galla e aspettatevi numerosi colpi di scena, soprattutto quando finalmente capiremo il motivo per cui Misha ha deciso di frequentare quella scuola… 

<< Ho finito qui. Torno a casa. Sarò tutto ciò che vuoi, me ne andrò anche se è questo ciò di cui hai bisogno. Ti amo. >> 
- Misha

Ma non voglio anticiparvi niente, quindi posso solo dirvi di non farvi scappare questo libro! Rientra a pieno titolo nella categoria dei libri che ti tengono sveglia fino alle 2 di notte pur di finirli ;)



3 commenti:

  1. Questo libro mi intriga molto :D

    RispondiElimina
  2. Non vedo l'ora
    Penelope Douglas è una garanzia
    Mi mancano tantissimo i suoi libri ❤️

    RispondiElimina
  3. Ho letto solo un libro di Penelope Douglas - Bully due o tre anni fa - e questo mi ispira particolarmente.

    RispondiElimina

 

Shut up, I'm reading Template by Ipietoon Cute Blog Design and Bukit Gambang